Seleziona una pagina

Organizzare un Account

Campagne AdWords: Account per la Gestione Pubblicità su Google

Organizzare il proprio account Google AdWords significa innanzitutto distinguere per temi o prodotti le campagne in base agli obiettivi che ci si è prefissati.

Strutturando correttamente l’account sarà più semplice apportare modifiche, scrivere annunci di testo vincenti, gestire correttamente parole chiave e gruppi di annunci per garantire che vi sia tra loro correlazione e coerenza: questi accorgimenti sono veri e propri fattori chiavi per un’efficace gestione di campagne AdWords, utili ad incrementare punteggio di qualità e tematizzazione del proprio investimento pubblicitario.

Come strutturare, dunque, un account Google AdWords?

strutturare account google adwords

Una strada senza dubbio efficace è quella di organizzare le proprie campagne di pubblicità su Google distinguendole per prodotto o servizio offerto: si otterrà in questo modo una campagna in cui annunci e parole chiave saranno fortemente correlati tra loro, consentendo di individuare più rapidamente ed efficacemente ciò che rende meglio (in termini di Clic, conversioni, CTR o qualsiasi altra metrica scegliate di considerare per valutare il rendimento della vostra campagna) e di apportare con più facilità correzioni e modifiche.

Ma non solo. Un account AdWords correttamente strutturato consente di avere un maggior controllo sul budget e sui costi complessivi, consentendo di ottimizzare la resa in termini di costo per conversione, costo per lead o addirittura ritorno sull’investimento.

Strutturare Account e Campagna sulla Base del Proprio Sito

E’ una delle regole più seguite ed apprezzate, che garantisce un elevato livello di controllo in fase di pianificazione dei gruppi, scelta della parole chiave, individuazione delle pagine di destinazione e scrittura degli annunci.

Una campagna AdWords che intenda promuovere i diversi prodotti di un sito strutturato per categoria potrà, ad esempio, avere un gruppo di annunci per ciascuna categoria di prodotto.

Immaginiamo di vendere accessori per smartphone.
Avremo una categoria del sito che tratta di accessori per iPhone, una categoria che tratta di accessori per Samsung Galaxy ed un’altra che tratta di accessori per l’ultimo modello di smartphone Nokia: ecco allora che potremo strutturare la nostra campagna (dal titolo ideale “Accessori Smartphone”) in tre gruppi di annunci: “Accessori iPhone”, “Accessori Samsung Galaxy” e “Accessori Nokia”.

Per ciascun gruppo di annunci si andranno a selezionare le parole chiave più appropriate, si scriveranno annunci in target con quello che è l’intento di ricerca presunto dell’utente e si rimanderanno i navigatori su pagine di destinazione attinenti con il tema del gruppo.

Chiedici un Preventivo per la Gestione della tua Campagna

Nome:

Azienda:

Sito Internet:

Email:

Telefono:

Budget Adwords previsto:

Note: